Gelateria Anni ’60: gelato per vegani, celiaci e diabetici

written by Jana 6 settembre 2017
Gelateria Anni '60

Gelateria Anni ’60

Il gelato vegano a regola d’arte

Sono andata a provare per voi la gelateria Anni ’60 che si trova a Barcellona (ME), e come di ogni cosa che mi entusiasmi, non posso fare a meno di parlarvene! Dall’insegna all’esterno del negozio potete già farvi un’idea della proposta di questa straordinaria “bottega” del gelato artigianale.

Gelateria Anni '60

Gelato per celiaci, vegani, intolleranti al lattosio e persino per chi ha problemi legati alla glicemia.

Perché il proprietario della gelateria, Loris Calarco, produce soprattutto un gelato salutare. Innanzitutto gelato senza glutine, senza latte e derivati e senza uova. Nella maggior parte dei gusti non c’è zucchero ed in quelli in cui è presente, la percentuale è minima. Così, persino chi soffre di diabete può gustare un gelato in tutta tranquillità senza temere l’innalzamento della glicemia!

Gelateria Anni '60

Io ho provato un delizioso gelato al litchi (che è uno dei miei frutti preferiti).

Ebbene, sapevate che un suo consumo regolare può addirittura abbassare l’indice glicemico?

Ma la cosa che stupisce del gelato di Loris, è la sua bontà. Perché se è vero che spesso i prodotti in commercio per chi segue diete particolari hanno grosse pecche in fatto di sapore, il gelato di Loris fa sicuramente eccezione; posso garantirvi che è uno dei gelati migliori mai assaggiati nella mia vita; i gusti alla frutta, ad esempio, sono incredibili: sembra di mangiare frutta fresca ma…in formato gelato!

Gelateria Anni '60

Ma come si può coniugare la qualità al sapore?

Naturalmente è fondamentale la scelta degli ingredienti, che nel caso della gelateria Anni ’60 sono eccellenti e, quando possibile, a chilometro zero. Mandorle d’Avola, Pistacchio di Bronte e Cioccolato di Modica sono solo alcuni esempi.

Gelateria Anni '60

Ma avere degli ottimi ingredienti non basta, perché per un eccellente risultato finale occorre saperli usarli sapientemente. E chi meglio di Loris, che si è avvicinato all’arte del gelato alla tenera età di sei anni?

Pensate che una delle proposte fisse della gelateria, ovvero il “Riso nero” fu assemblato dalla nonna di Loris, che ebbe l’idea di unire questo dessert al cucchiaio al suo gelato. Inutile dire che Loris custodisce gelosamente i segreti della nonna ancora oggi.

Sicuramente però, il gelato al Riso Nero non è il più “bizzarro” che troverete alla gelateria Anni’60. Io ad esempio, ho avuto il piacere di provare il gusto cetriolo e rucola. Non vi nascondo che inizialmente ero scettica, ma una volta assaggiato mi sono dovuto ricredere: buonissimo, freschissimo e dissetante come pochi! Provare per credere!

Nella carriera di Loris Calarco gli abbinamenti inusuali sono da sempre una costante; non a caso è stato il primo in Italia a lanciare il cosiddetto “gelato gastronomico” nel 1987, alla Fiera del Gelato di Rimini con il gusto…”Ricotta e spinaci”!

Dal 2010 è campione imbattuto del gelato ed ha alle spalle circa un centinaio di riconoscimento. Inoltre, il suo “Duetto”, a base della due eccellenze siciliane ovvero Cioccolato di Modica e Mandorla di Avola, è stato nominato Gusto dell’Anno 2017.

Gelateria Anni '60

Gelateria Anni '60

E giusto per non farci mancare nulla, ha lanciata da pochissimo una nuova linea di gelati Detox, a base di erbe officinali come betulla e finocchietto. Praticamente vi depurate mangiando gelato: non è una trovata geniale?

La gelateria Anni ’60 si trova a Barcellona (ME) in Via Papa Giovanni XIII, 129.

Dovete assolutamente provarla!

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche

Leave a Comment