Un pomeriggio con Matilde Vicenzi

written by Jana 23 dicembre 2016

Un pomeriggio con Matilde Vicenzi

La settimana scorsa sono stata a Milano per trascorrere un meraviglioso pomeriggio con Matilde Vicenzi; e tra ghirlande, profumo di cannella e Millefoglie abbiamo dato il via al magico periodo natalizio.

La Fioreria Cuccagna

Naturalmente, nulla è stato lasciato al caso, a cominciare dalla meravigliosa location in cui si è svolta l’evento ovvero la Fioreria Cuccagna: tra fiori, ghirlande ed arredamento semplice dal sapore vintage, mi è sembrato quasi di entrare nel mondo delle fate!

Qui, Irene ci ha guidate nella preparazione di un bellissimo e profumatissimo centrotavola natalizio, fatto con abete rigorosamente normandiano e tanto, tanto amore! Non immaginate la dedizione con cui io e le altre Amiche di Matilde, armate di filo e pinze, abbiamo lavorato! Ed il risultato (nonostante le mie pessime doti manuali) devo ammettere che non è stato niente male.

Tè e Millefoglie

E dopo tanto lavoro, quale modo migliore per rilassarsi se non con una pausa tè?

Inutile nascondervi che è stato il momento che ho preferito! 

Tra un profumatissimo tè con zenzero e cannella, e vassoi colmi di deliziose Millefoglie, ci siamo rilassate ed abbiamo avuto modo di conoscerci meglio e scambiare quattro chiacchere tra amiche!

Quello che non vi ho ancora detto è che con noi c’era anche Federica Micoli di Closette, che si è dedicata per un intero mese all’organizzazione di questo evento con Matilde Vicenzi. Ed il frutto di tanto lavoro non è di certo passato inosservato! Ho già detto che nulla è stato lasciato al caso, e come sempre sono stati i dettagli a stupire.

Teiera e tazze non potevano che essere a tema natalizio:

E guardate i tovaglioli a forma di cuore!

E così come si fa con le amiche più care, anche Matilde Vicenzi ci ha congedate con un graditissimo regalo: un grazioso ricettario ed una confezione di Millefoglie

Matilde Vicenzi

Non c’è che dire! Volevamo dare il benvenuto al Natale in maniera indimenticabile e sicuramente ci siamo riusciti!

 

Potrebbero interessarti anche

Leave a Comment